Megaquarium – Recensione

  • Titolo: Megaquarium
  • Piattaforma: PC (STEAM)
  • Versione analizzata: PC
  • Genere: Gestionale
  • Giocatori: 1
  • Sviluppatore: Motion Twin
  • Publisher: Twin Circle
  • Lingua: Italiano 
  • Data di uscita: 13 Settembre 2018
  • Incredibilmente rilassante
  • Riequilibrio costante dell’ecosistema
  • Carriera impegnativa e gratificante
  • L’interfaccia utente richiede qualche ritocco
  • Qualche automatismo in più non guasterebbe

Un nuovo gioco chiamato Megaquarium entra a far parte dell’ormai affollato mercato di titoli gestionali ma probabilmente questa volta siamo di fronte ad uno dei più brillanti esponenti del genere.

Megaquarium – Storia


Come facilmente intuibile dal titolo, in Megaquarium non ci sono ferrovie da costruire, ospedali da gestire o montagne russe da progettare. Il nuovo gioco dello sviluppatore Twice Circled, già conosciuto per Big Pharma, cerca di portare qualcosa di diverso e innovativo ad un genere ormai statico da troppo tempo. Questa volta infatti vestiremo i panni del responsabile di un parco marino che oltre ad occuparsi delle normali questioni amministrative sarà anche capo del dipartimento di design e popolazione degli acquari.

Megaquarium – Gameplay


Megaquarium è diviso in due aree principali, campagna e sandbox, ma la premessa è sempre la stessa: creare bellissimi acquari e riempirli di vita marina. L’inizio è come al solito molto tranquillo e le nostre creature richiederanno pochissima attenzione per sopravvivere. Con il passare del tempo sbloccheremo acquari sempre più tecnologici e nuove specie marine rare e delicate. Quella che potrebbe sembrare una banale vasca con dei pesci dentro, diventerà presto un ecosistema molto sensibile e bisognerà fare molta attenzione per mantenere la situazione stabile. Così come tutte le creature viventi sulla terra, alcune razze di pesci non andranno d’accordo con altre ed anche la temperature delle acque svolge un ruolo importante nella sopravvivenza di una specie.

La creazione di questi mondi sottomarini porterà numerosi visitatori che ammireranno i nostri pesci, dandoci in cambio preziosi punti ecologia e scienza che ci permetteranno di espandere il nostro acquario.  Nuovi pesci e nuove tecnologie porteranno ovviamente nuovi visitatori ma più il parco diventerà grande e più problemi ci saranno da gestire. Comprare un pesce costosissimo e metterlo nella vasca sbagliata potrebbe stravolgere totalmente la nostra situazione finanziaria e con le poche restanti risorse a disposizione dovremo iniziare a trascurare qualcosa, sperando sempre di fare la scelta giusta.

 

Megaquarium – Giocabilità


Il livello di sfida di Megaquarium è davvero molto soddisfacente ed è in grado di accontentare sia i neofiti che gli amministratori più esperti. Il sistema che gestisce le creature marine è molto dettagliato e sono stati riprodotti i reali bisogni e comportamenti di ogni specie. Inoltre non dimentichiamoci che insieme ai pesci dovremo gestire anche i nostri dipendenti, l’aspetto estetico del nostro parco marino e il feedback dei visitatori. Il successo del nostro acquario dipende dall’armonia di tutti questi elementi ed è fondamentale fare in modo che ci sia sempre un certo equilibrio tra i vari settori che compongono il nostro impero marino.

Giudizio finale
8.5

Megacquarium è un titolo gestionale fantastico con una sorprendente profondità. Le specie marine a disposizione sono numerosissime e la gestione dell’intero sistema va oltre i soliti modelli che conosciamo risultando più dinamico e coinvolgente. Gli sviluppatori inoltre stanno continuando a perfezionare il gioco e aggiungere contenuti grazie anche al supporto dei giocatori. Se vi piace il genere e se, come promesso, i contenuti continueranno ad aumentare, siamo certi che Megaquarium vi terrà occupati per tutto l’inverno e probabilmente anche oltre.

User Rating: 0 ( 0 Votes )