Dragon Ball Super svela il passato di Jiren

Per molti, Dragon Ball Super sembra essere arrivato ad un punto morto con la trama ma, contro ogni previsione, la storia del saiyan più famoso di sempre continua ad andare avanzi senza freno, riuscendo a regalare ai suoi fan qualche novità sui protagonisti. Questa è la volta di Jiren, che svela una parte del suo triste passato.

Come per Goku, anche il Pride Trooper ha avuto in giovane età un maestro che gli ha insegnato tutto ciò che ora, nello scontro con il nostro eroe, viene sfruttato. Il suo nome è Gicchin, un uomo che ha cresciuto Jiren dopo la perdita dei suoi genitori, portando il giovane combattente a diventare un Pride Trooper per migliorare il suo lavoro in squadra, benché sappiamo egli preferisca lavorare da solo. Una vita che può dirsi piena di alti e bassi, che vede lo stesso ragazzo perdere il suo maestro poco dopo aver aderito al gruppo per mano di un demone. Da qui, lo stesso Jiren svela il suo desiderio di far tornare in vita il proprio maestro, sfruttando il premio più ambito dal Torneo del Potere, la realizzazione di un desiderio. Questo è ciò che lo motiva di più.

Il racconto sul passato di Jiren però non si lega unicamente alle sue origini legate a Giccin e alla sua morte, ma per rendere ai lettori una visione più completa sul combattente, queste pagine rivelano molto di più: si parla anche delle altre perdite che il Pride Trooper ha subito, lasciandolo con l’amarezza di vedere i propri compagni, così come il proprio maestro, perire sotto la potenza del demone che ha messo fine alle loro vite.

Se siete interessati a saperne di più sulla saga di Dragon Ball Super oppure vi siete persi le puntate precedenti, potete ripescarle su Funimation e Amazon Video (le prime cinque stagioni sono già disponibili) direttamente doppiate in inglese. E’ possibile comunque seguire la serie in lingua originale, che può essere recuperata su Funimation, VRV e Crunchyroll.
Insieme alla serie principale, in Giappone e in America sarà disponibile la visione del film Dragon Ball Super: Broly. Nei teatri nipponici sarà possibile vederlo a partire da dicembre; nei cinema americani, invece, a partire dal 16 gennaio del prossimo anno. L’elenco dei doppiatori è già disponibile a questo articolo.

Fonte: Comic Book