Star Wars: Shadows of the Empire – La lotta contro il lato oscuro su N64

Star Wars: Shadows of the Empire è uno dei più validi videogame per Nintendo 64 e PC ispirati all’universo sci-fi creato dal regista George Lucas. Il videogioco in questione prende spunto dal romanzo di Steve Perry L’Ombra Dell’Impero ed ha come protagonista l’anti-eroe Dash Lendar. Shadows of ohe Empire è uno dei primi giochi di Star Wars a poter vantare una superba grafica tridimensionale. Il titolo, nonostante sia datato, offre vari generi di gameplay, dalle battaglie su veicoli ai combattimenti in terza e prima persona.

La Trama

Dash Lendar è un giovane contrabbandiere dal passato violento e burrascoso. La sua famiglia possedeva un’agenzia spaziale bene avviata, fino a quando il fratello di Dash, Stenton, non andò a sbattere con una nave cargo sul museo privato dell’imperatore Palpatine, Coruscant. Palpatine dunque bandì la famiglia Lendar dall’Impero e sequestrò la loro agenzia affidandola al principe alieno Xizor. In realtà quest’ultimo è il capo di un’organizzazione malavitosa, il Sole Nero, che agisce nell’ombra in tutta la galassia. Lendar dopo la caduta della sua famiglia divenne  piccolo delinquente mercenario e, nella storia del videogame, ha accettato un lavoro per l’Alleanza Ribelle. Shadows of the Empire è ambientato poco dopo L’Impero Colpisce Ancora e prima de Il Ritorno Dello Jedi. Luke ha appena affrontato Darth Vader e nello scontro ha perso la sua mano, venendo a conoscenza della parentela che ha con il perfido tiranno galattico. Han Solo è invece prigioniero di Boba Fett, mentre la battaglia sul pianeta Hoth è stata una vera sconfitta per i ribelli. Dash si trova proprio su tale pianeta, quando inizierà la nostra avventura. Inizialmente controlleremo Luke con cui piloteremo uno snowspeeder per fermare gli attacchi dell’Impero galattico, per poi controllare il nostro amico Dash in un’avventura che può vantare ben dieci livelli pieni di azione, avventura, adrenalina ed una difficoltà abbastanza elevata.

Considerazioni variegate

Un videogame dalla grafica stupenda per l’epoca (siamo nel 1997) che ricorda molto i primi Quake e DOOM. Esploreremo vasti mondi molto interattivi. Dash piloterà vari veicoli e potrà contare su numerose armi da fuoco, elementi questi che garantiranno un’elevata longevità al gioco. Non sarete soli, il fedele droide Leebo vi darà preziosi consigli su come avanzare nell’avventura, e fungerà quindi un po’ da tutorial e tuttofare. Il gioco non vi permetterà di salvare le partite, ma tranquilli! Una volta completato un livello, il gioco si auto-salverà senza che voi dobbiate fare alcunché. Come ho già detto, Shadows of the Empire è disponibile sia per PC che per Nintendo 64. Io che nutro una forte idiosincrasia per la tastiera, vi consiglio di recuperare la versione per home console ed usare l’ottimo joypad del Nintendo 64. Buon divertimento! E attenzione al lato oscuro!